Quinta giornata ricreazione

Incomincia la quinta e ultima giornata.

Senza alcun reggimento, si narra infine di coloro che si affidarono… alle idee condivise e costruite insieme; al desiderio di trovare nuovi, intriganti percorsi, mai soluzioni definitive, per confrontarsi con problemi vecchi come il mondo; all'entusiasmo del gioco fatto per il gusto di giocare, senza premi nè riconoscimenti.

Con le tecnologie, digitali o analogiche che fossero, ormai diventate vecchie amiche.

Ricreazione

Vale a dire: «siamo curiosi, e vogliamo vedere, capire, smontare e ricostruire. Ricostruirci e riconquistarci.» Umani che non si accontentavano della pappa pronta, del «così fan tutti». Macchine compagne di strada, da cui imparare, a cui insegnare e soprattutto con cui giocare.

Senza illusioni e senza rimpianti. In trasformazione.